Caffè verde: amico del benessere e della dieta

alimentazione, In evidenza, in forma  


Caffè verdeMa cosa sarà mai il caffè verde? Che nome strano, sarà per caso un’altra cosa? Ebbene no! Si tratta semplicemente dei chicchi di caffè non tostati e quindi della ‘droga’ allo stato naturale…

Per cercare dunque di risalire alle proprietà dell’ormai diffusissimo caffè verde, basta fare riferimento alle componenti principali in esso contenute, ossia ad alcuni ‘alcaloidi’, quali:

  • Caffeina
  • Acidi caffetannici
  • Polifenoli (Acido clorogenico)
  • Teobromina

Ecco perché il caffè in generale può essere utilizzato come antiossidante, tonificante, stimolante del sistema nervoso centrale, diuretico, cardiocinetico e per migliorare la ventilazione polmonare, i riflessi e le capacità percettive.

Allora come si collega tutto questo alla perdita di peso? A dire il vero in nessun modo, se ci aspettiamo di dimagrire continuando a mangiare male e standocene comodamente seduti sulla nostra fantastica poltrona. Se invece associamo il caffè verde ad una sana alimentazione, accompagnata da una moderata attività fisica settimanale, allora ‘si!’ che il caffè verde potrà avvantaggiarci delle sue fantastiche vmoto felicitàirtù, poiché ci proteggerà dallo stress ossidativo, aumenterà il drenaggio e l’ossigenazione dei nostri tessuti, migliorando contemporaneamente la risposta adattogena dell’organismo all’incremento dell’attività fisica alla quale non eravamo abituati. Il caffè verde è dunque amico di chi vuole veramente rimettersi in forma e non, ahimè, di chi desidera illudersi di perdere peso continuando a poltrire sulle proprie flaccide carni…

Suvvia, un po’ d’ironia non guasta e se serve a rendere meglio il concetto, allora che ben venga! Buon moto e buon caffè verde a tutti!